Ashigaru Teppo - 28mm Sengoku

La storia degli archibugi in Giappone è interessante e spesso contornata da leggende, ma in questo spazio mi limiterò a illustrare a grandi linee questa arma, lasciandomi il tempo per un approfondimento successivo.
Nel 1543 una nave mercantile portoghese approda in Giappone e vengono venduti a peso d'oro alcuni Archibugi che i DAIMYO fanno riprodurre con alterni risultati dai loro fabbri.
Già dal 1549 si hanno i primi modelli "abbastanza" precisi e "meno" pericolosi, quest'arma avrà una grande evoluzione e assumerà sempre più importanza durante tutto il periodo SENGOKU , pur rimanendo legata a problemi di sicurezza ed efficacia che verranno risolti solo più tardi nel periodo EDO.
La sua efficacia era limitata all'uso in grandi formazioni per questo motivo è una delle armi più utilizzate dagli ASHIGARU , che però non la amano particolarmente vista la sua grande facilità nell'esplodere in mano al tiratore.

Ashigaru 28mm PERRY , painted Eugenio Larosa

Previous
Next Post »